Archivio‎ > ‎A.S. 2012-2013‎ > ‎Annunci‎ > ‎

Iscrizioni anno scolastico 2013-2014

pubblicato 18 gen 2013, 16:36 da Luciano Zancani   [ aggiornato il 19 gen 2013, 03:10 da Servizi BEM ]

 

Il decreto legge n. 95/2012, convertito dalla legge n. 135/2012, recante “Disposizioni urgenti per la razionalizzazione della spesa pubblica”, ha dato notevole impulso al processo di dematerializzazione delle procedure amministrative, che, in ambito scolastico, riguarda tra l’altro le iscrizioni degli alunni.

In particolare, il citato decreto legge, all’articolo 7, comma 28, prevede che, “a decorrere dall’anno scolastico 2012/2013, le iscrizioni alle istituzioni scolastiche statali di ogni ordine e grado per gli anni scolastici successivi avvengono esclusivamente in modalità on line attraverso un apposito applicativo che il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca mette a disposizione delle scuole e delle famiglie”.

Ai fini della prosecuzione del percorso di studi in scuole secondarie di secondo grado statali, le domande di iscrizione degli alunni frequentanti l’ultimo anno della scuola secondaria di I grado, debbono essere effettuate esclusivamente on line entro il 28 febbraio 2013.

A tal fine, il Ministero ha realizzato una procedura informatica di facile accesso, disponibile sul portale MIUR (http://www.iscrizioni.istruzione.it) per poter effettuare con modalità on line le iscrizioni degli alunni.

Il nostro istituto, presso entrambe le sedi di Gradisca d’Isonzo e Staranzano, offrirà alle famiglie prive di strumentazione informatica, un servizio di consulenza e assistenza alla compilazione delle domande: a partire da lunedì 21 gennaio 2013 e fino al 28 febbraio 2013 saranno messe a disposizione delle famiglie, presso ciascuna delle sedi,  delle postazioni dotate di pc collegati ad Internet con i quali, con eventuale assistenza del personale di segreteria sarà possibile compilare la domanda di iscrizione a ciascuno dei plessi dell'istituto, indipendentemente dalla sede a cui si presenta il genitore, e ricevere informazioni sullo stato della domanda. 

SEDE DI GRADISCA D’ISONZO

Giorni

Orario

Personale

Contatti

lunedì

08.30 - 14.00





Assistenti amministrativi

 sig.re Michela Vittor e Tiziana Quargnal

 





tel. 048199863

michela.vittor@goiss.it

tiziana.quargnal@goiss.it

martedì

08.30 - 18.00

mercoledì

08.30 - 18.00

giovedì

08.30 - 14.00

venerdì

08.30 - 14.00

sabato

08.30 - 14.00

 

SEDE DI STARANZANO

Giorni

Orario

Personale

Contatti

lunedì

08.30 - 18.00





Assistenti amministrativi

 sig.re Maria Corso e Monica Scozzai





tel. 0481481463

 maria.corso@goiss.it

monica.scozzai@goiss.it

martedì

08.30 - 18.00

mercoledì

08.30 - 18.00

giovedì

08.30 - 18.00

venerdì

08.30 - 14.00

sabato

08.30 - 14.00

 

Per gli alunni delle classi successive alle prime e per quelli ripetenti delle classi prime, l’iscrizione è disposta d’ufficio.

Si riportano qui di seguito alcune informazioni utili per le famiglie e alla fine di questa pagina web è disponibile uno stampato riportante una serie di informazioni utili per le famiglie che intendano iscrivere i propri figli nel nostro istituto, anche ricorrendo al servizio di consulenza e assistenza alla compilazione delle domande.

Procedure di iscrizione

Si fa presente che per l’istruzione secondaria di secondo grado statale, le domande di iscrizione devono essere presentate a un solo istituto. Tuttavia, in considerazione della possibilità che si verifichi eccedenza di domande rispetto ai posti disponibili e che, conseguentemente, si renda necessario indirizzare verso altri istituti le domande non accolte (anche in base ai criteri di precedenza deliberati dal consiglio di istituto), le famiglie, in sede di presentazione delle domande d’iscrizione on line , possono indicare, in subordine, fino ad un massimo di altri due istituti di proprio gradimento. Sarà cura del sistema di iscrizioni on line farsi carico di comunicare alla famiglia, via posta elettronica, di aver inoltrato la domanda di iscrizione verso l’istituto indicato in subordine qualora la domanda non possa essere accolta nella scuola di prima scelta. Si fa presente che l’accoglimento della domanda di iscrizione da parte di una delle istituzioni scolastiche indicate nel modulo on line rende inefficaci le altre opzioni.

In ogni caso, il sistema di iscrizioni on line si farà carico di comunicare, via posta elettronica, l’accettazione definitiva della domanda da parte di una delle scuole indicate.

Trasferimento di iscrizione

Qualora gli interessati chiedano, ad iscrizione avvenuta e comunque prima dell’inizio delle lezioni, di optare per altro istituto e/o indirizzo di studi, la relativa motivata richiesta deve essere presentata sia al dirigente scolastico della scuola di iscrizione che a quello della scuola di destinazione. Dopo l’accoglimento della domanda di trasferimento da parte del dirigente della scuola di destinazione, il dirigente della scuola di iscrizione dovrà rilasciare all’interessato e alla scuola di destinazione il nulla osta.

Qualora i genitori di alunni minori, iscritti e frequentanti classi del primo anno di istruzione secondaria di secondo grado, chiedano, nel corso dei primi mesi dell’anno scolastico, il trasferimento a diverso indirizzo di studi della stessa o di altra scuola, essendo mutate le esigenze educative dei propri figli, le istituzioni scolastiche, dopo attenta valutazione delle singole situazioni e anche in relazione a recenti orientamenti giurisprudenziali, concederanno il relativo nulla osta, rispettando così la facoltà dei genitori di scegliere liberamente il corso di studi ritenuto più confacente alle attitudini ed alle aspirazioni del minore.

Alunni con disabilità

Le iscrizioni di alunni con disabilità effettuate nella modalità on line devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della certificazione rilasciata dalla A.S.L. di competenza - a seguito degli appositi accertamenti collegiali previsti dal D.P.C.M. 23 febbraio 2006, n. 185 – corredata dal profilo dinamico-funzionale.

Sulla base di tale certificazione e del profilo dinamico-funzionale, la scuola procede alla richiesta di personale docente di sostegno e di eventuali assistenti educativi a carico dell’Ente locale, nonché alla successiva stesura del piano educativo individualizzato in stretta relazione con la famiglia e gli specialisti dell’A.S.L.

Alunni con disturbi specifici di apprendimento (DSA)

Le iscrizioni di alunni con diagnosi di disturbo specifico di apprendimento (DSA), effettuate nella modalità on line, devono essere perfezionate con la presentazione alla scuola prescelta, da parte dei genitori, della relativa diagnosi, rilasciata ai sensi della legge n. 170/2010 e secondo quanto previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 24 luglio 2012, sul rilascio delle certificazioni.

Le istituzioni scolastiche assicurano le idonee misure compensative e dispensative di cui al citato D.M. n.5669 del 12 luglio 2011 e delle allegate linee guida; in particolare, provvedono ad attuare i necessari interventi pedagogico-didattici per il successo formativo degli alunni e degli studenti con DSA, attivando percorsi di didattica individualizzata e personalizzata e ricorrendo a idonei strumenti compensativi e misure dispensative.

Alunni con cittadinanza non italiana

Per gli alunni con cittadinanza non italiana si applicano le medesime procedure di iscrizione previste per gli alunni con cittadinanza italiana.

Ai sensi dell’art. 115, comma 1, del decreto legislativo 16 aprile 1994, n. 297, gli studenti figli di cittadini di uno dei Paesi membri dell’Unione Europea, residenti in Italia, sono assegnati alla classe successiva, per numero di anni di studio, a quella frequentata con esito positivo nel Paese di provenienza.

Ai sensi dell’art. 26 del decreto legislativo 19 gennaio 2007, n. 251, i minori titolari dello status di rifugiato o dello status di protezione sussidiaria hanno accesso - come peraltro i minori stranieri non accompagnati – agli studi di ogni ordine e grado, secondo le modalità previste per i cittadini italiani.

Insegnamento della religione cattolica e attività alternative

La facoltà di avvalersi o non avvalersi dell’insegnamento della religione cattolica viene esercitata dai genitori (o dagli studenti negli istituti di istruzione secondaria superiore), al momento dell’iscrizione, mediante la compilazione dell’apposita sezione on line. La scelta ha valore per l’intero corso di studi e, comunque, in tutti i casi in cui sia prevista l'iscrizione d'ufficio, fatto salvo il diritto di modificare tale scelta per l’anno successivo entro il termine delle iscrizioni esclusivamente su iniziativa degli interessati.

La scelta specifica di attività alternative è operata, all’interno di ciascuna scuola, utilizzando un apposito modello. Si ricorda che tale modello deve essere compilato, da parte degli interessati, all’inizio dell’anno scolastico, in attuazione della programmazione di inizio d’anno da parte degli organi collegiali, e trova concreta attuazione attraverso le seguenti opzioni possibili:

• attività didattiche e formative;

• attività di studio e/o di ricerca individuali con assistenza di personale docente;

• libera attività di studio e/o di ricerca individuale senza assistenza di personale docente;

• non frequenza della scuola nelle ore di insegnamento della religione cattolica. 

Ċ
Servizi BEM,
29 gen 2013, 21:00
Comments