annunci‎ > ‎

Einaudi: stage linguistico a Monaco di Baviera

pubblicato 21 apr 2016, 11:56 da Marco Fragiacomo   [ aggiornato in data 21 apr 2016, 12:50 ]

Durante la settimana dal 3 al 9 Aprile 2016 le classi 4AF e 4RI dell'Istituto Tecnico Commerciale Luigi Einaudi di Staranzano si sono recate a Monaco di Baviera per uno stage linguistico.

Durante questi giorni i dieci ragazzi hanno frequentato un corso di lingua mattutino con un insegnante madrelingua, per poi dedicarsi alle visite pomeridiane nella città. Grazie alle lezioni i ragazzi hanno avuto modo di fare attività di gruppo e migliorare la padronanza della lingua con esercizi grammaticali e giochi di ruolo per potenziare la lingua parlata.

Nel pomeriggio le classi hanno visitato diversi luoghi d'interesse della città, come la Residenza del casato di Wittelsbach, in parte distrutta dai bombardamenti durante la Seconda Guerra Mondiale e poi ricostruita, il Glockenspiel del Rathaus (il campanile del municipio), una pinacoteca con numerosi quadri espressionisti, il Deutsches Museum, dove gli alunni hanno scritto una relazione sul tema della sezione secondo loro più interessante, e molto altro ancora. In particolare le due classi hanno potuto provare i costumi tipici della Baviera, i Trachten, cogliendo l'occasione per scattare qualche foto divertente in compagnia.

Un'esperienza interessante per i ragazzi è stata il pranzo in una tipica birreria, la Weisses Bräuhaus, in compagnia di un'amica dell'insegnante Elisabetta Palmitesta, accompagnatrice delle due classi. Durante il pranzo, oltre ad aver provato i piatti tipici della Baviera, gli alunni hanno posto alcune domande alla signora Ingrid, che ha gentilmente dato loro alcune informazioni sulla sua vita personale e sui suoi progetti per il futuro.

Una volta terminate le attività pomeridiane, i ragazzi facevano rientro presso l'ostello nel quale erano ospitati per la cena. La sera era dedicata al tempo libero, che le due classi hanno trascorso nell'aula in comune dell'ostello o facendo un'ultima passeggiata serale nel centro della città.

Una volta rientrati in Italia, tutti hanno potuto constatare di aver migliorato sensibilmente la padronanza della lingua, sia nel parlato che nello scritto, e di aver imparato molto sulla cultura e sulla storia tedesca.



Comments